Il Volontario di Protezione Civile

 

L’ idea di questo progetto è partita da una percezione di necessità di spiegare i limiti e le modalità di comportamento in cui il volontario di protezione civile è bene che tenga presente nei sui compiti di normalità quotidiana.

Una normalità che viene vissuta con la società, le istituzioni, le forze di Polizia e soprattutto con se stessi e la propria esigenza di sentirsi utile al prossimo, ma con la consapevolezza di sapere cosa si sta facendo realmente e come.

 

“Knowledge is of two kinds. We know a subject ourselves, or we know where we can find information on it.”

La conoscenza è di due tipi:  Conosciamo noi stessi la cosa , o sappiamo dove trovare le informazioni su di essa.

Samuel Johnson.

… pertanto :

L’attendibilità di una informazione è direttamente proporzionale all’attendibilità della fonte di riferimento. Quindi non: “me lo ha detto Tizio o Caio” ma: dove sta scritto?

È questa la regola fondamentale del presente lavoro  : aiutare l’ utente ad individuare ed impostare un corretto ragionamento, citando sempre la fonte esatta da dove è partito il ragionamento proposto.

http://www.volontarioprotezionecivile.it/perchè-questo-sito.aspx